LA TAVOLA DELLE VISUALIZZAZIONI


Lo scorso week end siamo andati a fare shopping… fino a
qui niente di straordinario… tutto nella norma ma… qualcosa
stava per succedere… Dico a Davide, mio marito, che
avrei bisogno di un MP3. Guardiamo nel banco qualche modello
e poi scegliamo il nostro simpatico MP3. La mattina seguente Davide
va verso la sua tavola delle visualizzazioni e stacca la figurina
dell’Mp3, per indicare che un obiettivo l’avevamo ottenuto e la
cosa straordinaria era proprio lì sotto i nostri occhi e lo sguardo
incredulo di Davide il quale aveva attaccato quel foglietto 6 mesi
prima, mi incuriosisce. Mi avvicino e…. il modello dell’MP3 era
identico!!! Non credevo ai miei occhi, ci doveva pur essere una
differenza….
La
tavola delle visualizzazioni aveva fatto il suo
“lavoro”
Un’altra prova della tavola
l’abbiamo avuta quando Davide aveva come obiettivo di guadagnare il
30% in più netto sul suo stipendio base. Anche questo obiettivo era
posto tondo in cifre nella tavola delle visualizzazioni. Ebbene in
6 mesi Davide cambia lavoro e nella sua busta paga c’è quel 30% in
più che aveva posto sulla tavola delle visualizzazioni.

Insomma ho iniziato a ritagliare dai giornali quello che più
desidero e anche obiettivi molto grandi e adesso lascio alla tavola
delle visualizzazioni fare il suo lavoro!!!!

Come si realizza la tavola delle
visualizzazioni

Basta
prendere una tavola in
sughero
ad es. 60×80 e riporla in un
punto della casa dove non vanno occhi indiscreti, a meno che non
vuoi renderla pubblica, e dove almeno una volta al giorno i tuoi
occhi possano
captarla
; metterla in un angolo buio di un
ripostiglio non è il massimo insomma. Io l’ho posta ad esempio in
camera da letto. Poi ti occorrono delle spillette
per attaccare qualsiasi cosa tu abbia in mente di realizzare. Per
ultimo i tuoi
desideri
.
Ogni ritaglio o foglietto
deve essere visibile, per cui non sovrapporli. Ci sono limiti in
quello che devi attaccare sulla tavola delle visioni? Si! Solo se
dai un limite alle tue potenzialità! Quando scegli il tuo
obiettivo, esprimilo in positivo… se
lo esprimi in negativo e quindi non vuoi qualcosa otterrai proprio
quella cosa. Es. non voglio più avere debiti… otterrai
debiti, oppure non voglio più stare con un uomo egoista, otterrai
sempre l’uomo egoista… quindi in positivo diventerà ad esempio
voglio guadagnare 5000 € in un mese e nel secondo caso, voglio un
uomo altruista.
Quando hai un obiettivo
chiaro e specifico
la mente lavora per fartelo
ottenere e la prima cosa che ti chiede è di collaborare. La mente
ti darà le strade, starà a te poi percorrerle… Ti chiederà di
collaborare cioè di
credere nella realizzazione
dell’obiettivo che hai visualizzato provando le
emozioni
che proveresti nel momento in cui lo hai
realizzato. Mi spiego meglio: se guardando la tavola pensi
quanto sarebbe bello se fosse vero” oppure
chissà quando succederà“, mi dispiace dirti
già da subito che nulla succederà! Per cui ascolta
quegli SMS
che il cervello ti invia… e non
cestinarli!! E la tavola delle visualizzazioni farà il suo
“lavoro”.


RICORDA

quando guardi la tua tavola delle
visualizzazioni,

pensa e vivi le sensazioni come se
l’avessi già ottenute.


Chiedi e ti sarà
dato e

quando chiedi non
dubitare che questo accadrà ma

chiedi con la sicurezza e convinzione che solo per il
fatto di chiedere

questo desiderio si avvererà.

 

Commenti

commenti


Informazioni su Floriana

Non esiste Giusto o Sbagliato in assoluto. il Giusto è essere coerente con la Tua Scala dei Valori. Scegli la Tua Scala dei Valori, seguila e il tuo Sogno si avvicina. Usa la Tua Testa è tutto qui.

Scrivi il Tuo Commento