La Maschera d’ossigeno: formazione genitori e figli


Volo in aereo

ieri mentre ero in aereo con la mia famiglia mi sono venuti in

mente questi pensieri. Quando diventi genitore accade che inizi a

prenderti a cuore il tuo cucciolo, questo a volte sfocia nell’idea

 

Lui è più importante di me

Ci si preoccupa di fargli vivere esperienze formative, sport, attività educative,

e il pensiero ricorrente é lui prima di me poi se posso un giorno…. Pensi che

questo pensiero sia produttivo? Lo scopriremo insieme !

Quando sali in aereo per un lungo e breve viaggio ti devi

sorbire lo show delle misure di sicurezza: dove sono le uscite?

Quante sono? E i giubbotti ? Ma sopratutto se la cabina é

depressurizzata appariranno le maschere ad ossigeno e se hai un

piccolo con te,

 

Prima indossala tu poi falla indossare!

Questa è una metafora potente della vita.

Molto spesso quando sei in difficoltà cerchi aiuto e gli aiuti arrivano e come

in una favola tendi a passarli a figli perché pensi così sarà più utile a loro.

Ecco dunque che si assiste al fenomeno di figli inviati ad attività educative,

corsi di formazione e consulenti vari credendo che così il cambiamento a

loro necessario sarà maggiormente diretto e duraturo.

 

Prima le Radici

In agricoltura se una pianta ha necessità di un nutriente ci sono due

modi per curarla: puoi inviare il fertilizzante alle foglie ed essa

per una stagione sarà a posto oppure curarla dalle radici e

risolvere il problema in modo più duraturo. Se i figli sono le

foglie dell’albero le radici sono i genitori!

Se l’ossigeno manca in un Aereo in pochi minuti si sviene. Chi è

maggiormente cosciente per le esperienze della vita, chi ha maggiore

responsabilità ?

 

Indossa la maschera per primo il bambino

Ora pensa a cosa accade se l’adulto fa indossare la maschera al

bambino: il bambino respira e vede l’ adulto accasciarsi senza

ossigeno si toglierà la maschera per aiutare l’adulto e svenirà

pure lui. Quante volte un genitore aiuta il figlio a crescere e

questi una volta cresciuto inizia a preoccuparsi per lui. Il figlio

ritorna cresciuto dalle esperienze vissute e cosciente dei fenomeni

che limitano la crescita del genitore vorrebbe aiutarlo ma questi

si rifiuta e si chiude (sviene). Questo spesso è l’inizio di

incomprensioni che richiederanno impegno per essere sanate e la

crescita del genitore sarà spesso lenta e viziata dal pregiudizio.

 

Indossa prima tu la maschera

Ora pensa al genitore che si infila per primo la maschera e poi la

fa indossare al figlio che cominciava a boccheggiare . Il vecchio

ed il bambino con la maschera indossata si guarderanno negli occhi

sorridendo e rassicurandosi a vicenda. E una volta scesi dall’aereo

proseguiranno la loro vita leggendaria. Se vuoi far crescere tuo figlio dai

l’esempio fagli vedere come si indossa la maschera d’ossigeno ma

sopratutto poche chiacchiere e tanti risultati.

 

Dai l’esempio

Fagli vedere che quelle esperienze portano frutto nella tua vita che tu

grazie a quello sei cresciuto e lui, che ti ama, ti seguirà perché

tu gli hai insegnato come.

tu che esperienze hai?

commenta qui sotto.

Commenti

commenti

Scrivi il Tuo Commento